Marcatura ambientale di imballi e film plastici con istruzioni per il consumatore finale: obbligo dal 2022

FILM PER BLOG

L’articolo 15 del DECRETO-LEGGE 31 dicembre 2020, n. 183 sancisce che “Fino al 31 dicembre 2021 è sospesa l'applicazione dell'articolo 219, comma 5, primo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni”.

Il documento appena citato, afferma che, a partire dal 2022

Tutti gli imballaggi devono essere opportunamente etichettati […] per facilitare la raccolta, il riutilizzo, il recupero ed il riciclaggio degli imballaggi, nonché per dare una corretta informazione ai consumatori sulle destinazioni finali degli imballaggi”.

Vi è poi la distinzione tra imballaggi mono e multicomponente, caso in cui è necessario distinguere tra parti separabili manualmente, come il cartone e la plastica di alcune merendine confezionate, e non separabili manualmente, come le etichette delle bottiglie di vino.

Ad ogni modo, tutti i singoli componenti devono, come minimo, riportare:

  1. La codifica identificativa del materiale di imballaggio secondo la Decisione 129/97/CE
  2. Le indicazioni sulla raccolta (se non indicate sull’imballaggio esterno) assieme al consiglio di consultare le proprie disposizioni comunali

Di seguito ti portiamo l’esempio di una delle applicazioni che abbiamo installato presso un Cliente che, producendo per altre aziende e non per il consumatore finale, ha dovuto affrontare l’obbligo prima del 31 dicembre 2021.

Il Cliente in questione confeziona sacchetti e buste per svariate aziende che trattano diversi prodotti come vestiari, alimenti, CD, riviste e molto altro. Le sue macchine sono in grado di produrre 110 sacchetti al minuto e, prima di conoscere Tradex, si affidava ad un’azienda terza per le stampe, con evidenti svantaggi in fatto di costi (realizzazione, trasporto, perdita di tempo e minore versatilità): cercava maggiore indipendenza.

A seguito del contatto, è partita immediatamente una consulenza gratuita per valutare la linea e le velocità in gioco, con l’intento di individuare un sistema in grado di stampare ad alta qualità, su vari materiali e ai ritmi richiesti senza problemi di asciugatura.

Abbiamo subito capito che la soluzione era il marcatore a trasferimento termico Linx TT750! Ma quali vantaggi ha ottenuto il nostro Cliente? Ebbene, oltre a risolvere tutti i problemi che abbiamo elencato prima, oggi è in grado di soddisfare le richieste più disparate, non solo in relazione alle normative ma anche per quanto riguarda tutte le personalizzazioni che prima venivano negate a causa di noie logistiche.

Se necessiti di sistemi di marcatura ed etichettatura industriali in grado di sostenere ritmi di lavoro serrati e di restituire una qualità di stampa elevata, contattaci! Un tecnico specializzato Tradex sarà lieto di mettere a tua disposizione tutta l’esperienza della nostra azienda, per aiutarti a trovare la soluzione su misura per te! Ci puoi raggiungere direttamente tramite il modulo qui sotto oppure, se lo preferisci, sia telefonicamente al 0331/756411 che via mail scrivendo a contact@tradexsrl.com

 

Scrivi un commento